Raccolta differenziata
500mila euro dall'ecotassa a favore dei programmi comunali

Nuove risorse in arrivo dalla Giunta regionale per favorire i programmi comunali di raccolta differenziata e riciclaggio dei rifiuti. Dopo lo stanziamento di 1 milione di euro dalla legge 20 sulla raccolta differenziata approvata alla fine del 2015, la Giunta Toti ha stanziato, su proposta dell'assessore regionale all'Ambiente Giacomo Giampedrone, 497.509 euro a favore delle Province e della Città Metropolitana di Genova. Le nuove risorse derivano dall'ecotassa, cioè la tassa del conferimento dei rifiuti in discarica, che la Giunta ha ripartito. Alla Provincia di Imperia sono stati destinati 97.540 euro, alla Provincia di Savona 105.297, alla Provincia di Genova 197.664 e a quella della Spezia 97.006. La suddivisione delle risorse è stata effettuata per il 50% in parti uguali e per il restante 50% in base al numero degli abitanti.

"L'obiettivo - ha spiegato l'assessore Giampedrone - è quello di favorire la prosecuzione e l'implementazione dei programmi di raccolta differenziata e di riciclaggio già avviati, su cui la Giunta si è fortemente impegnata, per migliorare nettamente la situazione ligure, su cui pesano anni di immobilismo. I fondi in arrivo dall'ecotassa andranno a quei progetti non ancora finanziati, ma nella graduatoria approvata dal Comitato d'Ambito regionale sulla base di una ricognizione affidata alle Province. A seguito della nostra legge sui rifiuti, approvata alla fine dello scorso anno - conclude - i Comuni erano stati incentivati a presentare programmi per incrementare i livelli di raccolta differenziata sul territorio e superare in parte l'arretratezza che caratterizza la Liguria in questo settore".

mercoledì 4 gennaio 2017
copyright 2011 Regione Liguria - p.i. 00849050109 - note legali - numero verde gratuito Urp 800445445
Regione Liguria - piazza De Ferrari 1 - 16121 Genova - tel. +39 010 54851 - fax +39 010 5488742 - redazione - credits