Il Sistema regionale di educazione ambientale

La Regione Liguria, consapevole della necessità di continue e incisive azioni di educazione e sensibilizzazione per orientare i comportamenti di cittadini (a partire dalle scuole), amministratori, imprese e di tutti gli altri portatori di interessi alla sostenibilità, promuove e sostiene le attività di educazione ambientale e allo sviluppo sostenibile sul territorio, attraverso l'apposito sistema regionale di educazione ambientale.

A seguito dell'approvazione, con delibera di giunta regionale 496/02, del primo Programma Regionale in materia INFEA (Informazione, Formazione ed Educazione Ambientale), la Regione ha lavorato intensamente sul potenziamento e sviluppo della propria rete di Centri di educazione ambientale (CEA), arrivando a un sistema diffuso e ben radicato sul territorio.

Il sistema regionale operando da sensore e facilitatore dei processi di sviluppo sostenibile sul territorio e da attuatore di interventi educativi, si pone lo scopo di modificare i comportamenti di cittadini, scuole, imprese, enti locali. Questo anche tentando di promuovere un modello reticolare, che aggreghi intorno a strategie di sostenibilità tutti i soggetti interessati.

Articolazioni e organizzazione del Sistema ligure
La legge regionale n.20 del 4 agosto 2006 e ss. mm. e ii. (scaricabile nella sezione normativa), all'art.37 descrive l'articolazione del Sistema regionale di educazione ambientale e ne prevede la regolamentazione da parte della Giunta regionale. Attualmente il Sistema comprende:

  • un livello regionale: CREA (Centro regionale di educazione ambientale) il cui funzionamento è assicurato dal Settore progetti e programmi per la tutela e valorizzazione ambientale della Regione Liguria con il supporto operativo dell'ARPAL (Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente ligure)
  • un livello locale: CEA (Centri di educazione ambientale) accreditati, promossi da Enti Parco, Comuni capoluogo e Comuni associati con popolazione residente complessiva superiore a 10.000 abitanti

Alla voce link del menu di destra dei servizi on-line è possibile consultare i siti dei Centri di educazione ambientale (CEA) del sistema ligure.
Alla voce riferimenti normativi specifici del menu di destra si possono scaricare i decreti di partecipazione dei CEA al Sistema regionale oltre agli atti di definizione delle modalità organizzative del Sistema.
I centri del sistema regionale possono accedere tramite il link ftp://ftp.regione.liguria.it ad un'area riservata per lo scambio di documenti di lavoro.

Il Sistema regionale di educazione ambientale

La Regione Liguria, consapevole della necessità di continue e incisive azioni di educazione e sensibilizzazione per orientare i comportamenti di cittadini (a partire dalle scuole), amministratori, imprese e di tutti gli altri portatori di interessi alla sostenibilità, promuove e sostiene le attività di educazione ambientale e allo sviluppo sostenibile sul territorio, attraverso l'apposito sistema regionale di educazione ambientale.

A seguito dell'approvazione, con delibera di giunta regionale 496/02, del primo Programma Regionale in materia INFEA (Informazione, Formazione ed Educazione Ambientale), la Regione ha lavorato intensamente sul potenziamento e sviluppo della propria rete di Centri di educazione ambientale (CEA), arrivando a un sistema diffuso e ben radicato sul territorio.

Il sistema regionale operando da sensore e facilitatore dei processi di sviluppo sostenibile sul territorio e da attuatore di interventi educativi, si pone lo scopo di modificare i comportamenti di cittadini, scuole, imprese, enti locali. Questo anche tentando di promuovere un modello reticolare, che aggreghi intorno a strategie di sostenibilità tutti i soggetti interessati.

Articolazioni e organizzazione del Sistema ligure
La legge regionale n.20 del 4 agosto 2006 e ss. mm. e ii. (scaricabile nella sezione normativa), all'art.37 descrive l'articolazione del Sistema regionale di educazione ambientale e ne prevede la regolamentazione da parte della Giunta regionale. Attualmente il Sistema comprende:

  • un livello regionale: CREA (Centro regionale di educazione ambientale) il cui funzionamento è assicurato dal Settore progetti e programmi per la tutela e valorizzazione ambientale della Regione Liguria con il supporto operativo dell'ARPAL (Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente ligure)
  • un livello locale: CEA (Centri di educazione ambientale) accreditati, promossi da Enti Parco, Comuni capoluogo e Comuni associati con popolazione residente complessiva superiore a 10.000 abitanti

Alla voce link del menu di destra dei servizi on-line è possibile consultare i siti dei Centri di educazione ambientale (CEA) del sistema ligure.
Alla voce riferimenti normativi specifici del menu di destra si possono scaricare i decreti di partecipazione dei CEA al Sistema regionale oltre agli atti di definizione delle modalità organizzative del Sistema.
I centri del sistema regionale possono accedere tramite il link ftp://ftp.regione.liguria.it ad un'area riservata per lo scambio di documenti di lavoro.

Allegati
  • Sistema ligure di educazione ambientale - cartina
    Scarica il file in formato .Pdf (669 kb)
  • Modalità organizzative e requisiti minimi per la partecipazione dei CEA al sistema regionale di educazione ambientale (Dgr n.571/2014)
    Scarica il file in formato .Pdf (1410 kb)
  • Istanza di partecipazione al Sistema
    Scarica il file in formato .Rtf (172 kb)
  • Elenco dei CEA accreditati ai sensi della dgr n.571/2014
    Scarica il file in formato .Pdf (103 kb)
copyright 2011 Regione Liguria - p.i. 00849050109 - note legali - numero verde gratuito Urp 800445445
Regione Liguria - piazza De Ferrari 1 - 16121 Genova - tel. +39 010 54851 - fax +39 010 5488742 - redazione - credits