Compiti e obiettivi della Regione

Perseguire la tutela e la salvaguardia delle componenti ambientali nei contesti di bonifica e ripristino dei siti inquinati è l'obiettivo a cui tendono tutte le attività della Regione in tema di bonifiche.

A tal fine i principali compiti che la Regione assume in proposito si possono così riassumere:
  • predisposizione e approvazione del piano regionale di bonifica dei siti contaminati
  • predisposizione e approvazione dei piani di intervento e bonifica per le aree caratterizzate da inquinamento diffuso
  • definizione di criteri e linee guida in materia di bonifiche di siti contaminati
  • individuazione degli interventi da finanziare e delle azioni da promuovere, anche in attuazione del piano di cui alla lettera a)
  • individuazione, perimetrazione e gestione delle conferenze di servizi relative alla messa in sicurezza e bonifica dei siti contaminati di interesse regionale
  • predisposizione dell'anagrafe dei siti da bonificare
  • definizione delle modalità di rilascio delle certificazioni di completamento degli interventi di bonifica, di messa in sicurezza permanente e di messa in sicurezza operativa, nonché di conformità degli stessi al progetto approvato e delle certificazioni di avvenuta bonifica.

Nell'espletamento dei compiti sopra elencati la Regione ha svolto le seguenti attività:

  1. messa on-line dell'anagrafe dei siti da bonificare, consultabile anche tramite una mappatura cartografica
  2. censimento dei siti potenzialmente contaminati, a cura dell'Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente ligure
  3. mappatura dei siti contenenti amianto, con particolare riferimento ai siti industriali dismessi e agli edifici pubblici
  4. carta geochimica dei fondi naturali, per migliorare la conoscenza della qualità ambientale.

Infine, ogni anno, attraverso il programma regionale di finanziamenti, la Regione attribuisce contributi ai Comuni per interventi di bonifica sui siti inquinati, individuati anche in base alle priorità definite nel piano regionale di bonifica dei siti contaminati.

Per quanto concerne invece la normativa e gli interventi regionali relativi ai siti contaminati da presenza di amianto si rimanda al portale Liguria Informa Salute (www.liguriainformasalute.it) alla voce Igiene e prevenzione.

Compiti e obiettivi della Regione

Perseguire la tutela e la salvaguardia delle componenti ambientali nei contesti di bonifica e ripristino dei siti inquinati è l'obiettivo a cui tendono tutte le attività della Regione in tema di bonifiche.

A tal fine i principali compiti che la Regione assume in proposito si possono così riassumere:
  • predisposizione e approvazione del piano regionale di bonifica dei siti contaminati
  • predisposizione e approvazione dei piani di intervento e bonifica per le aree caratterizzate da inquinamento diffuso
  • definizione di criteri e linee guida in materia di bonifiche di siti contaminati
  • individuazione degli interventi da finanziare e delle azioni da promuovere, anche in attuazione del piano di cui alla lettera a)
  • individuazione, perimetrazione e gestione delle conferenze di servizi relative alla messa in sicurezza e bonifica dei siti contaminati di interesse regionale
  • predisposizione dell'anagrafe dei siti da bonificare
  • definizione delle modalità di rilascio delle certificazioni di completamento degli interventi di bonifica, di messa in sicurezza permanente e di messa in sicurezza operativa, nonché di conformità degli stessi al progetto approvato e delle certificazioni di avvenuta bonifica.

Nell'espletamento dei compiti sopra elencati la Regione ha svolto le seguenti attività:

  1. messa on-line dell'anagrafe dei siti da bonificare, consultabile anche tramite una mappatura cartografica
  2. censimento dei siti potenzialmente contaminati, a cura dell'Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente ligure
  3. mappatura dei siti contenenti amianto, con particolare riferimento ai siti industriali dismessi e agli edifici pubblici
  4. carta geochimica dei fondi naturali, per migliorare la conoscenza della qualità ambientale.

Infine, ogni anno, attraverso il programma regionale di finanziamenti, la Regione attribuisce contributi ai Comuni per interventi di bonifica sui siti inquinati, individuati anche in base alle priorità definite nel piano regionale di bonifica dei siti contaminati.

Per quanto concerne invece la normativa e gli interventi regionali relativi ai siti contaminati da presenza di amianto si rimanda al portale Liguria Informa Salute (www.liguriainformasalute.it) alla voce Igiene e prevenzione.

Approfondimenti
Contatti    -    Assessorato
Servizi on-line
copyright 2011 Regione Liguria - p.i. 00849050109 - note legali - numero verde gratuito Urp 800445445
Regione Liguria - piazza De Ferrari 1 - 16121 Genova - tel. +39 010 54851 - fax +39 010 5488742 - redazione - credits