Tributo speciale per deposito in discarica di rifiuti solidi

Questo adempimento in materia fiscale riguardo al conferimento dei rifiuti in discarica è regolamentato come segue:

  • ente competente: Regione
  • riferimento normativo: istituito dall'art.3 della legge n.549/1995 e disciplinato dalle leggi regionali n.23/2007 e n.19/2011
  • note: il tributo è dovuto dai gestori delle imprese di stoccaggio definitivo e dai gestori di impianti di incenerimento (senza recupero energia), oltre che da chiunque eserciti attività di discarica abusiva e abbandoni, scarichi ed effettui deposito incontrollato di rifiuti.

Ai sensi dell'articolo 3 della legge regionale n.19/2011, con decorrenza dal 1 gennaio 2012 la misura dei tributi è la seguente:

Tipologia dei rifiuti Importo in euro per kg Importo in euro per ton
A. rifiuti inerti del settore minerario, estrattivo, edilizio, lapideo e metallurgico, ivi compresi i rifiuti inerti provenienti da scavi
-   All.2 d.m.18 luglio 1996
-   All.3 d.m.18 luglio 1996
-   All.4 d.m.18 luglio 1996


0,001236
0,002484
0,001860


1,236
2,484
1,86
B. rifiuti speciali non pericolosi 0,00868 8,68
C. rifiuti speciali pericolosi 0,00868 8,68
D. rifiuti urbani e rifiuti speciali assimilati agli urbani in base a disposizioni del regolamento comunale 0,01442 14,42
E. scarti e sovvalli derivanti da operazioni di trattamento di rifiuti urbani, i cui standard tecnico-operativi siano conformi a quelli individuati dalla giunta regionale ai sensi dell'articolo 4 0,002898 2,898
F. scarti e sovvalli derivanti da operazioni di trattamento di rifiuti speciali pericolosi e speciali non pericolosi i cui standard tecnico-operativi siano conformi a quelli individuati dalla giunta regionale ai sensi dell'articolo 4 0,001736 1,736
G. fanghi palabili di rifiuti urbani conferiti in discariche controllate per rifiuti non pericolosi 0,002898 2,898
H. fanghi palabili di rifiuti speciali conferiti in discariche controllate per rifiuti non pericolosi 0,001736 1,736
I. fanghi palabili di rifiuti speciali conferiti in discariche controllate per rifiuti pericolosi 0,001736 1,736
J. rifiuti urbani e rifiuti speciali assimilati agli urbani avviati ad incenerimento tal quali senza recupero energetico 0,002898 2,898
K. rifiuti speciali avviati ad incenerimento tal quali senza recupero energetico 0,001736 1,736
L. rifiuti urbani e rifiuti speciali assimilati agli urbani in base a disposizioni del regolamento comunale conferiti in discarica da comuni che in base all'accertamento della percentuale di raccolta differenziata effettuata ai sensi dell'articolo 5 della l.r. 23/2007 e successive modificazioni ed integrazioni abbiano raggiunto i risultati previsti dall'articolo 205 del d.lgs.152/2006 0,01030 10,30

I versamenti devono essere effettuati sul conto corrente postale n. 26588160 intestato a Regione Liguria - Tributo speciale deposito in discarica.

Alla voce di menu riferimenti normativi specifici del menu di destra dei servizi on-line è possibile scaricare le circolari di attuazione delle leggi regionali in materia. Qui di seguito è disponibile il modello di dichiarazione fiscale sui conferimenti in discarica dei rifiuti solidi.
Per i rifiuti urbani e rifiuti speciali assimilati agli urbani, l'importo può essere assoggettato all'addizionale del 20% nel caso in cui il Comune non raggiunga la percentuale di raccolta differenziata prevista dall'art.5 della L.r. 23/2007.

Alla pagina dedicata ai dati statistici della raccolta differenziata trovi la delibera di accertamento delle percentuali di raccolta differenziata a livello comunale per l'anno 2011.

Tributo speciale per deposito in discarica di rifiuti solidi

Questo adempimento in materia fiscale riguardo al conferimento dei rifiuti in discarica è regolamentato come segue:

  • ente competente: Regione
  • riferimento normativo: istituito dall'art.3 della legge n.549/1995 e disciplinato dalle leggi regionali n.23/2007 e n.19/2011
  • note: il tributo è dovuto dai gestori delle imprese di stoccaggio definitivo e dai gestori di impianti di incenerimento (senza recupero energia), oltre che da chiunque eserciti attività di discarica abusiva e abbandoni, scarichi ed effettui deposito incontrollato di rifiuti.

Ai sensi dell'articolo 3 della legge regionale n.19/2011, con decorrenza dal 1 gennaio 2012 la misura dei tributi è la seguente:

Tipologia dei rifiuti Importo in euro per kg Importo in euro per ton
A. rifiuti inerti del settore minerario, estrattivo, edilizio, lapideo e metallurgico, ivi compresi i rifiuti inerti provenienti da scavi
-   All.2 d.m.18 luglio 1996
-   All.3 d.m.18 luglio 1996
-   All.4 d.m.18 luglio 1996


0,001236
0,002484
0,001860


1,236
2,484
1,86
B. rifiuti speciali non pericolosi 0,00868 8,68
C. rifiuti speciali pericolosi 0,00868 8,68
D. rifiuti urbani e rifiuti speciali assimilati agli urbani in base a disposizioni del regolamento comunale 0,01442 14,42
E. scarti e sovvalli derivanti da operazioni di trattamento di rifiuti urbani, i cui standard tecnico-operativi siano conformi a quelli individuati dalla giunta regionale ai sensi dell'articolo 4 0,002898 2,898
F. scarti e sovvalli derivanti da operazioni di trattamento di rifiuti speciali pericolosi e speciali non pericolosi i cui standard tecnico-operativi siano conformi a quelli individuati dalla giunta regionale ai sensi dell'articolo 4 0,001736 1,736
G. fanghi palabili di rifiuti urbani conferiti in discariche controllate per rifiuti non pericolosi 0,002898 2,898
H. fanghi palabili di rifiuti speciali conferiti in discariche controllate per rifiuti non pericolosi 0,001736 1,736
I. fanghi palabili di rifiuti speciali conferiti in discariche controllate per rifiuti pericolosi 0,001736 1,736
J. rifiuti urbani e rifiuti speciali assimilati agli urbani avviati ad incenerimento tal quali senza recupero energetico 0,002898 2,898
K. rifiuti speciali avviati ad incenerimento tal quali senza recupero energetico 0,001736 1,736
L. rifiuti urbani e rifiuti speciali assimilati agli urbani in base a disposizioni del regolamento comunale conferiti in discarica da comuni che in base all'accertamento della percentuale di raccolta differenziata effettuata ai sensi dell'articolo 5 della l.r. 23/2007 e successive modificazioni ed integrazioni abbiano raggiunto i risultati previsti dall'articolo 205 del d.lgs.152/2006 0,01030 10,30

I versamenti devono essere effettuati sul conto corrente postale n. 26588160 intestato a Regione Liguria - Tributo speciale deposito in discarica.

Alla voce di menu riferimenti normativi specifici del menu di destra dei servizi on-line è possibile scaricare le circolari di attuazione delle leggi regionali in materia. Qui di seguito è disponibile il modello di dichiarazione fiscale sui conferimenti in discarica dei rifiuti solidi.
Per i rifiuti urbani e rifiuti speciali assimilati agli urbani, l'importo può essere assoggettato all'addizionale del 20% nel caso in cui il Comune non raggiunga la percentuale di raccolta differenziata prevista dall'art.5 della L.r. 23/2007.

Alla pagina dedicata ai dati statistici della raccolta differenziata trovi la delibera di accertamento delle percentuali di raccolta differenziata a livello comunale per l'anno 2011.

Allegati
  • Modello di dichiarazione fiscale sui conferimenti in discarica dei rifiuti solidi
    anno 2016
    La presentazione della dichiarazione compilata può avvenire anche tramite PEC al protocollo della Regione Liguria
    Scarica il file in formato .Rtf (145 kb) .Pdf (145 kb)
Servizi on-line
copyright 2011 Regione Liguria - p.i. 00849050109 - note legali - numero verde gratuito Urp 800445445
Regione Liguria - piazza De Ferrari 1 - 16121 Genova - tel. +39 010 54851 - fax +39 010 5488742 - redazione - credits