Geologia applicata

La geologia applicata rappresenta l'applicazione delle scienze della Terra alle problematiche relative all'interazione dell'uomo con l'ambiente che lo circonda, nonché alla comprensione dei fenomeni geologici e alla soluzione geologico-tecnica e ingegneristica dei rischi geologici.

Il Settore assetto del territorio svolge funzioni di programmazione degli interventi di riassetto del territorio e sovrintende alle azioni di tutela e manutenzione del territorio in riferimento agli aspetti relativi all'assetto idrogeologico. Formula pareri nell'ambito dei procedimenti relativi all'approvazione degli Strumenti urbanistici comunali, per le istruttorie regionali di Valutazione di impatto ambientale e per le autorizzazioni concernenti le attività estrattive.
Nell'ambito degli adempimenti relativi a tali mansioni, il Settore assetto del territorio:

  • redige o contribuisce alla redazione di criteri, linee guida e documenti tecnici
  • effettua attività di sperimentazione di tecnologie innovative
  • promuove attività di formazione tecnica su tematiche specifiche
  • acquisisce e mette a disposizione dati di monitoraggio territoriale relativi ai dissesti di versante.

Qui di seguito è possibile scaricare la documentazione di riferimento delle attività svolte, innanzitutto le Linee Guida per la progettazione, gestione e risanamento ambientale delle attività estrattive a cielo aperto e in sotterraneo e opere connesse, attraverso le quali si perseguono le finalità di corretta gestione del territorio e prevenzione di fenomeni di dissesto idrogeologico.
Allo scopo di fornire agli enti attuatori degli interventi di difesa del suolo un adeguato supporto per le attività maggiormente specialistiche, nella definizione di appalti di campagne di indagini geognostiche e di monitoraggio geotecnico di versanti in frana, sono stati redatti una serie di capitolati-tipo, scaricabili in allegato come il manuale tecnico sul controllo degli spostamenti orizzontali mediante tubi inclinometrici e sonda removibile.

Le dispense in formato .pdf di tutti i corsi di aggiornamento tecnico-professionale promossi dal Dipartimento Ambiente sono scaricabili all'indirizzo ftp://ftpamb.regione.liguria.it (per l'accesso in lettura utilizzare Nome utente: geoformaz e Password: geoformaz).

I dati di interferometria satellitare consentono di verificare gli spostamenti di un vasto numero di bersagli radar a terra (edifici, manufatti in acciaio o cemento, rocce esposte) con un'accuratezza dell'ordine del millimetro/anno. Grazie anche al contributo fornito dal Piano ordinario di telerilevamento ambientale, gestito dal Ministero dell'Ambiente, questi dati sono oggi disponibili tra il 1992 e il 2000 per l'intero territorio regionale.
Per la Provincia di Imperia, nell'ambito del Progetto atrategico Alcotra - Risknat, sono stati acquisiti i dati per il periodo 2003-2009. Sempre nell'ambito di tale progetto è stata realizzata un'apposita piattaforma webGIS, all'interno del repertorio cartografico on-line, attraverso cui i dati sono disponibili a chiunque. Tale servizio è accessibile dalla voce banche dati "geologia: interferometria satellitare" della box di destra dei "servizi on-line".

Attraverso la delibera n.471 del 22 marzo 2010 sono stati assunti gli indirizzi regionali ai fini degli studi di microzonazione sismica a corredo della strumentazione urbanistica comunale, da attuarsi in ragione delle differenti classi di pericolosità sismica attribuite al territorio regionale, così come risultano dalla dgr n.1308/2008. La delibera n.471/2010 è stata integrata dalla delibera n. 714 del 21 giugno 2011, pubblicata sul BURL n.27 del 6 luglio 2011 - parte II, sulle "Specifiche tecniche relative ai criteri e linee guida regionali per l'approfondimento degli studi geologico - tecnici e sismici a corredo della strumentazione urbanistica comunale".
La microzonazione rappresenta uno strumento di base propedeutico a molte attività di pianificazione e programmazione del territorio, tra cui anche quella della pianificazione urbanistica comunale e ha lo scopo di riconoscere ad una scala di sufficiente dettaglio le condizioni di sito che possono modificare le caratteristiche del moto sismico atteso o possono produrre effetti cosismici rilevanti.

Geologia applicata

La geologia applicata rappresenta l'applicazione delle scienze della Terra alle problematiche relative all'interazione dell'uomo con l'ambiente che lo circonda, nonché alla comprensione dei fenomeni geologici e alla soluzione geologico-tecnica e ingegneristica dei rischi geologici.

Il Settore assetto del territorio svolge funzioni di programmazione degli interventi di riassetto del territorio e sovrintende alle azioni di tutela e manutenzione del territorio in riferimento agli aspetti relativi all'assetto idrogeologico. Formula pareri nell'ambito dei procedimenti relativi all'approvazione degli Strumenti urbanistici comunali, per le istruttorie regionali di Valutazione di impatto ambientale e per le autorizzazioni concernenti le attività estrattive.
Nell'ambito degli adempimenti relativi a tali mansioni, il Settore assetto del territorio:

  • redige o contribuisce alla redazione di criteri, linee guida e documenti tecnici
  • effettua attività di sperimentazione di tecnologie innovative
  • promuove attività di formazione tecnica su tematiche specifiche
  • acquisisce e mette a disposizione dati di monitoraggio territoriale relativi ai dissesti di versante.

Qui di seguito è possibile scaricare la documentazione di riferimento delle attività svolte, innanzitutto le Linee Guida per la progettazione, gestione e risanamento ambientale delle attività estrattive a cielo aperto e in sotterraneo e opere connesse, attraverso le quali si perseguono le finalità di corretta gestione del territorio e prevenzione di fenomeni di dissesto idrogeologico.
Allo scopo di fornire agli enti attuatori degli interventi di difesa del suolo un adeguato supporto per le attività maggiormente specialistiche, nella definizione di appalti di campagne di indagini geognostiche e di monitoraggio geotecnico di versanti in frana, sono stati redatti una serie di capitolati-tipo, scaricabili in allegato come il manuale tecnico sul controllo degli spostamenti orizzontali mediante tubi inclinometrici e sonda removibile.

Le dispense in formato .pdf di tutti i corsi di aggiornamento tecnico-professionale promossi dal Dipartimento Ambiente sono scaricabili all'indirizzo ftp://ftpamb.regione.liguria.it (per l'accesso in lettura utilizzare Nome utente: geoformaz e Password: geoformaz).

I dati di interferometria satellitare consentono di verificare gli spostamenti di un vasto numero di bersagli radar a terra (edifici, manufatti in acciaio o cemento, rocce esposte) con un'accuratezza dell'ordine del millimetro/anno. Grazie anche al contributo fornito dal Piano ordinario di telerilevamento ambientale, gestito dal Ministero dell'Ambiente, questi dati sono oggi disponibili tra il 1992 e il 2000 per l'intero territorio regionale.
Per la Provincia di Imperia, nell'ambito del Progetto atrategico Alcotra - Risknat, sono stati acquisiti i dati per il periodo 2003-2009. Sempre nell'ambito di tale progetto è stata realizzata un'apposita piattaforma webGIS, all'interno del repertorio cartografico on-line, attraverso cui i dati sono disponibili a chiunque. Tale servizio è accessibile dalla voce banche dati "geologia: interferometria satellitare" della box di destra dei "servizi on-line".

Attraverso la delibera n.471 del 22 marzo 2010 sono stati assunti gli indirizzi regionali ai fini degli studi di microzonazione sismica a corredo della strumentazione urbanistica comunale, da attuarsi in ragione delle differenti classi di pericolosità sismica attribuite al territorio regionale, così come risultano dalla dgr n.1308/2008. La delibera n.471/2010 è stata integrata dalla delibera n. 714 del 21 giugno 2011, pubblicata sul BURL n.27 del 6 luglio 2011 - parte II, sulle "Specifiche tecniche relative ai criteri e linee guida regionali per l'approfondimento degli studi geologico - tecnici e sismici a corredo della strumentazione urbanistica comunale".
La microzonazione rappresenta uno strumento di base propedeutico a molte attività di pianificazione e programmazione del territorio, tra cui anche quella della pianificazione urbanistica comunale e ha lo scopo di riconoscere ad una scala di sufficiente dettaglio le condizioni di sito che possono modificare le caratteristiche del moto sismico atteso o possono produrre effetti cosismici rilevanti.

Allegati
  • Delibera di Giunta n.141 del 15 febbraio 2008: Linee Guida per la progettazione, gestione e risanamento ambientale delle attività estrattive a cielo aperto e in sotterraneo e opere connesse
    Scarica il file in formato .Pdf (1377 kb)
  • Delibera di Giunta n.471/2010: Criteri e linee guida regionali, ai sensi dell'art.1, comma 1 della l.r. 29/83, per l'approfondimento degli studi geologico-tecnici e sismici a corredo della strumentazione urbanistica comunale
    Scarica il file in formato .Pdf (267 kb)
  • Delibera di Giunta n.714/2011: Specifiche tecniche relative ai criteri e linee guida regionali, ai sensi dell'art.1, comma 1 della l.r. 29/83, per l'approfondimento degli studi geologico-tecnici e sismici a corredo della strumentazione urbanistica comunale, ad integrazione della DGR n.471/2010
    Scarica il file in formato .Pdf (399 kb)
  • Bozze di capitolati tipo per indagini geognostiche ed idrogeologiche e monitoraggio geotecnico:
  • Capitolato-tipo indagini geognostiche
    Scarica il file in formato .Pdf (424 kb) .Rtf (699 kb)
  • Capitolato-tipo indagini geofisiche
    Scarica il file in formato .Pdf (144 kb) .Rtf (231 kb)
  • Capitolato-tipo monitoraggi topografici e GPS
    Scarica il file in formato .Pdf (184 kb) .Rtf (309 kb)
  • Manuale tecnico - Il controllo degli spostamenti orizzontali mediante tubi inclinometrici e sonda removibile
    Scarica il file in formato .Pdf (1819 kb)
Contatti    -    Assessorato
Servizi on-line
copyright 2011 Regione Liguria - p.i. 00849050109 - note legali - numero verde gratuito Urp 800445445
Regione Liguria - piazza De Ferrari 1 - 16121 Genova - tel. +39 010 54851 - fax +39 010 5488742 - redazione - credits