Valutazione di impatto ambientale (VIA)

La normativa nazionale di riferimento è il D. Lgs. n. 152/2006 e ss.mm.ii., così come modificato e aggiornato dal D. Lgs. n. 104/2017, che regola i procedimenti di competenza statale e quelli di competenza regionale. Con tale decreto legislativo è stata, infatti, novellata la parte seconda del D.Lgs. n. 152/2006 e ss.mm.ii. e, segnatamente, quella relativa alla disciplina in materia di V.I.A. Innovando, infatti, il disposto dell'articolo 14, comma 4, della legge n. 241/1990 e ss.mm.ii. è stato, tra l'altro, previsto un nuovo provvedimento autorizzatorio unico regionale all'articolo 21-bis, da assumere sulla base della pronuncia di compatibilità ambientale. Tale pronuncia torna a configurarsi come atto autonomo e presupposto per il rilascio di tutti gli altri titoli abilitativi necessari a realizzare e ad esercire il progetto, da allegare al suddetto provvedimento unico.

In adeguamento alla novellata disciplina statale ai sensi del D. Lgs. n. 104/2017, la Regione Liguria ha quindi emanato la L.R. n. 29 del 28 dicembre 2017 di adeguamento alla normativa statale e comunitaria che, all'art. 17, comma 4, ha individuato la Regione quale autorità competente al rilascio del provvedimento autorizzatorio unico regionale mentre, ai sensi dell'art. 17, comma 13, ha abrogato la L.R. n. 38/98 (Disciplina della Valutazione di Impatto Ambientale). La giunta regionale ha inoltre adottato gli indirizzi applicativi/organizzativi con la DGR n. 107/2018 con la quale ha inoltre abrogato gli atti adottati in forza della L.R. n. 38/98 quali la DGR n. 1122/2012 e la DGR n. 804/2017.

I procedimenti di competenza regionale riguardano i progetti indicati negli allegati III e IV della parte Seconda del d.lgs. 152/06 e in particolare:

  1. la verifica di assoggettabilità alla VIA regolata dall'art. 19 (ex verifica/screening);
  2. la fase di definizione dei contenuti dello SIA (Studio d'Impatto Ambientale)/Scoping (art. 21);
  3. il Procedimento Autorizzatorio Unico Regionale (art. 27-bis) che comprende l'espressione del parere di VIA regionale (artt. 23, 24, 24-bis, 25, 26), fase propedeutica al rilascio del provvedimento finale;
  4. a valutazione di modifiche, estensioni o adeguamenti tecnici finalizzati a migliorare il rendimento e le prestazioni ambientali di progetti o impianti esistenti elencati negli allegati III e IV (art. 6, c. 9).

Gli indirizzi per la gestione di tali procedimenti sono contenuti nella DGR n. 107/2018.

Procedimenti VIA in corso
Procedimenti VIA conclusi

Valutazione di impatto ambientale (VIA)

La normativa nazionale di riferimento è il D. Lgs. n. 152/2006 e ss.mm.ii., così come modificato e aggiornato dal D. Lgs. n. 104/2017, che regola i procedimenti di competenza statale e quelli di competenza regionale. Con tale decreto legislativo è stata, infatti, novellata la parte seconda del D.Lgs. n. 152/2006 e ss.mm.ii. e, segnatamente, quella relativa alla disciplina in materia di V.I.A. Innovando, infatti, il disposto dell'articolo 14, comma 4, della legge n. 241/1990 e ss.mm.ii. è stato, tra l'altro, previsto un nuovo provvedimento autorizzatorio unico regionale all'articolo 21-bis, da assumere sulla base della pronuncia di compatibilità ambientale. Tale pronuncia torna a configurarsi come atto autonomo e presupposto per il rilascio di tutti gli altri titoli abilitativi necessari a realizzare e ad esercire il progetto, da allegare al suddetto provvedimento unico.

In adeguamento alla novellata disciplina statale ai sensi del D. Lgs. n. 104/2017, la Regione Liguria ha quindi emanato la L.R. n. 29 del 28 dicembre 2017 di adeguamento alla normativa statale e comunitaria che, all'art. 17, comma 4, ha individuato la Regione quale autorità competente al rilascio del provvedimento autorizzatorio unico regionale mentre, ai sensi dell'art. 17, comma 13, ha abrogato la L.R. n. 38/98 (Disciplina della Valutazione di Impatto Ambientale). La giunta regionale ha inoltre adottato gli indirizzi applicativi/organizzativi con la DGR n. 107/2018 con la quale ha inoltre abrogato gli atti adottati in forza della L.R. n. 38/98 quali la DGR n. 1122/2012 e la DGR n. 804/2017.

I procedimenti di competenza regionale riguardano i progetti indicati negli allegati III e IV della parte Seconda del d.lgs. 152/06 e in particolare:

  1. la verifica di assoggettabilità alla VIA regolata dall'art. 19 (ex verifica/screening);
  2. la fase di definizione dei contenuti dello SIA (Studio d'Impatto Ambientale)/Scoping (art. 21);
  3. il Procedimento Autorizzatorio Unico Regionale (art. 27-bis) che comprende l'espressione del parere di VIA regionale (artt. 23, 24, 24-bis, 25, 26), fase propedeutica al rilascio del provvedimento finale;
  4. a valutazione di modifiche, estensioni o adeguamenti tecnici finalizzati a migliorare il rendimento e le prestazioni ambientali di progetti o impianti esistenti elencati negli allegati III e IV (art. 6, c. 9).

Gli indirizzi per la gestione di tali procedimenti sono contenuti nella DGR n. 107/2018.

Procedimenti VIA in corso
Procedimenti VIA conclusi

Approfondimenti
Contatti    -    Assessorato
Servizi on-line
valutazione di impatto ambientale (via)
copyright 2011 Regione Liguria - p.i. 00849050109 - note legali - numero verde gratuito Urp 800445445
Regione Liguria - piazza De Ferrari 1 - 16121 Genova - tel. +39 010 54851 - fax +39 010 5488742 - redazione - credits