Osservatorio regionale salute ambiente

Con deliberazione della Giunta regionale n.1256 del 19 ottobre 2012 la Regione Liguria ha istituito l'Osservatorio regionale salute ambiente e definito le sue attività relative alla centrale termoelettrica di Vado-Quiliano della società Tirreno Power, secondo quanto disposto nel parere istruttorio della commissione IPPC riguardante l'AIA di Tirreno Power concessa con DM 227/2012.

L'Osservatorio, composto da rappresentanti dei Comuni di Vado Ligure e Quiliano, della Provincia di Savona , della Regione e degli Enti competenti in materia ambientale e sanitaria, si è dotato di un proprio protocollo operativo appositamente stabilito, secondo gli indirizzi forniti dal Ministero della Salute e dal Ministero dell'Ambiente, nonché sulla base di analoghe esperienze nazionali, con lo scopo di monitorare, analizzare e valutare sia i livelli degli inquinanti che i dati epidemiologici della zona, mantenendo tempestivamente informata la popolazione locale sui risultati di tali determinazioni.

Con successiva deliberazione n. 1609/2013 la Giunta regionale ha approvato il progetto di sorveglianza ambientale e sanitaria nelle popolazioni residenti nei Comuni di Savona, Vado Ligure e aree limitrofe ed ha inoltre stabilito che esso dovesse essere oggetto di analisi e valutazione da parte dell'Osservatorio regionale per quanto concerne i dati epidemiologici e sanitari e da parte di un Comitato Scientifico di valutazione per la scientificità del prodotto.

Nel mese di marzo 2014 è stato disposto dalla procura il sequestro preventivo dei due gruppi a carbone della centrale termoelettrica.

Nel mese di aprile con Decreto 123/2014 del 11/04/2014 è stato costituito il Comitato Scientifico di valutazione del progetto di sorveglianza ambientale e sanitaria nelle popolazioni residenti nei Comuni di Savona, Vado Ligure, Quiliano e aree limitrofe previsto dalla D.G.R. n.1609/2013.

In ragione della intervenuta cessazione dell'attività della Centrale a Carbone ed alla revoca dell'AIA, Il Direttore Generale del Dipartimento Ambiente, con nota n. PG/2014/156198 del 05/08/2014, ha ritenuto di considerare sospesa l'attività dell'Osservatorio.

Nel mese di ottobre 2016 la società Tirreno Power ha presentato al Ministero dello Sviluppo Economico istanza per la messa fuori servizio definitiva delle unità a carbone denominate VL3 e VL4 della centrale termoelettrica di Vado-Quiliano.

Nel frattempo il progetto di cui alla DGR 1609/2013 si è sviluppato in alcune fasi ed obiettivi, in particolare l'Istituto di Fisiologia Clinica del CNR di Pisa, nel mese di luglio 2017 ha presentato all'IRCCS San Martino IST la relazione conclusiva dello studio retrospettivo epidemiologico, (scaricabile negli allegati a piè di pagina).

Nel mese di marzo 2018 l'Osservatorio, già sospeso nell'agosto 2014, dopo preliminari incontri tecnici, è stato convocato, unitamente ai componenti del Comitato Scientifico, per acquisire le necessarie valutazioni in merito allo studio prodotto dal CNR di Pisa.

Negli allegati a piè di pagina è scaricabile tutta la documentazione sulle attività svolte dall'Osservatorio, comprendente quella relativa all'ultima riunione del 15 marzo.

La Regione Liguria ha inoltre approvato con le delibere n.730/2015 e n.10/2016 (consultabili nei servizi on-line - riferimenti normativi specifici - menu di destra) il Piano regionale della prevenzione 2014-2018 il quale, tra l'altro, prevede la costituzione dell'Osservatorio regionale salute ambiente che ha la funzione tecnico-consultiva relativamente alla programmazione, analisi e valutazione dei dati di monitoraggio sia ambientale che epidemiologico, rispetto alle criticità ambientali con possibile ricaduta sulla salute, relativamente a tutto il territorio regionale ed ha il compito di coordinare gli interventi e realizzare, almeno in parte, le azioni previste nell'ambito delle schede 13 e 14 di cui alla dgr n.730/2015 e n.10/2016, la cui attuazione rientra anche fra gli indicatori di valutazione dei Livelli Essenziali di Assistenza (LEA).

Il nuovo Osservatorio, costituito con Decreto del Segretario Generale della Giunta n.8/2016 e composto dai rappresentanti dei Dipartimenti Salute e Territorio della Regione, delle 5 ASL Liguri, del Dipartimento Salute di UNIGE, dell'IRCCS San Martino IST, di ARPAL e dell'IZS Piemonte Liguria Valle d'Aosta, si riunisce a cadenza periodica e tra l'altro, ha fornito supporto al Dipartimento Territorio nella elaborazione dei D.D.L. relativi alla modifica della normativa regionale in materia di VIA e di VAS introducendo in queste procedure la Valutazione di impatto ambientale sanitario e ha il compito di elaborare le linee guida per l'effettuazione della valutazione integrata di impatto sulla Salute (VIS) .

E' prevista a breve una riunione dell'Osservatorio costituito per la centrale Tirreno Power per le valutazioni conclusive sugli studi sin qui già condotti e l'eventuale prosecuzione di ulteriori attività.

Osservatorio regionale salute ambiente

Con deliberazione della Giunta regionale n.1256 del 19 ottobre 2012 la Regione Liguria ha istituito l'Osservatorio regionale salute ambiente e definito le sue attività relative alla centrale termoelettrica di Vado-Quiliano della società Tirreno Power, secondo quanto disposto nel parere istruttorio della commissione IPPC riguardante l'AIA di Tirreno Power concessa con DM 227/2012.

L'Osservatorio, composto da rappresentanti dei Comuni di Vado Ligure e Quiliano, della Provincia di Savona , della Regione e degli Enti competenti in materia ambientale e sanitaria, si è dotato di un proprio protocollo operativo appositamente stabilito, secondo gli indirizzi forniti dal Ministero della Salute e dal Ministero dell'Ambiente, nonché sulla base di analoghe esperienze nazionali, con lo scopo di monitorare, analizzare e valutare sia i livelli degli inquinanti che i dati epidemiologici della zona, mantenendo tempestivamente informata la popolazione locale sui risultati di tali determinazioni.

Con successiva deliberazione n. 1609/2013 la Giunta regionale ha approvato il progetto di sorveglianza ambientale e sanitaria nelle popolazioni residenti nei Comuni di Savona, Vado Ligure e aree limitrofe ed ha inoltre stabilito che esso dovesse essere oggetto di analisi e valutazione da parte dell'Osservatorio regionale per quanto concerne i dati epidemiologici e sanitari e da parte di un Comitato Scientifico di valutazione per la scientificità del prodotto.

Nel mese di marzo 2014 è stato disposto dalla procura il sequestro preventivo dei due gruppi a carbone della centrale termoelettrica.

Nel mese di aprile con Decreto 123/2014 del 11/04/2014 è stato costituito il Comitato Scientifico di valutazione del progetto di sorveglianza ambientale e sanitaria nelle popolazioni residenti nei Comuni di Savona, Vado Ligure, Quiliano e aree limitrofe previsto dalla D.G.R. n.1609/2013.

In ragione della intervenuta cessazione dell'attività della Centrale a Carbone ed alla revoca dell'AIA, Il Direttore Generale del Dipartimento Ambiente, con nota n. PG/2014/156198 del 05/08/2014, ha ritenuto di considerare sospesa l'attività dell'Osservatorio.

Nel mese di ottobre 2016 la società Tirreno Power ha presentato al Ministero dello Sviluppo Economico istanza per la messa fuori servizio definitiva delle unità a carbone denominate VL3 e VL4 della centrale termoelettrica di Vado-Quiliano.

Nel frattempo il progetto di cui alla DGR 1609/2013 si è sviluppato in alcune fasi ed obiettivi, in particolare l'Istituto di Fisiologia Clinica del CNR di Pisa, nel mese di luglio 2017 ha presentato all'IRCCS San Martino IST la relazione conclusiva dello studio retrospettivo epidemiologico, (scaricabile negli allegati a piè di pagina).

Nel mese di marzo 2018 l'Osservatorio, già sospeso nell'agosto 2014, dopo preliminari incontri tecnici, è stato convocato, unitamente ai componenti del Comitato Scientifico, per acquisire le necessarie valutazioni in merito allo studio prodotto dal CNR di Pisa.

Negli allegati a piè di pagina è scaricabile tutta la documentazione sulle attività svolte dall'Osservatorio, comprendente quella relativa all'ultima riunione del 15 marzo.

La Regione Liguria ha inoltre approvato con le delibere n.730/2015 e n.10/2016 (consultabili nei servizi on-line - riferimenti normativi specifici - menu di destra) il Piano regionale della prevenzione 2014-2018 il quale, tra l'altro, prevede la costituzione dell'Osservatorio regionale salute ambiente che ha la funzione tecnico-consultiva relativamente alla programmazione, analisi e valutazione dei dati di monitoraggio sia ambientale che epidemiologico, rispetto alle criticità ambientali con possibile ricaduta sulla salute, relativamente a tutto il territorio regionale ed ha il compito di coordinare gli interventi e realizzare, almeno in parte, le azioni previste nell'ambito delle schede 13 e 14 di cui alla dgr n.730/2015 e n.10/2016, la cui attuazione rientra anche fra gli indicatori di valutazione dei Livelli Essenziali di Assistenza (LEA).

Il nuovo Osservatorio, costituito con Decreto del Segretario Generale della Giunta n.8/2016 e composto dai rappresentanti dei Dipartimenti Salute e Territorio della Regione, delle 5 ASL Liguri, del Dipartimento Salute di UNIGE, dell'IRCCS San Martino IST, di ARPAL e dell'IZS Piemonte Liguria Valle d'Aosta, si riunisce a cadenza periodica e tra l'altro, ha fornito supporto al Dipartimento Territorio nella elaborazione dei D.D.L. relativi alla modifica della normativa regionale in materia di VIA e di VAS introducendo in queste procedure la Valutazione di impatto ambientale sanitario e ha il compito di elaborare le linee guida per l'effettuazione della valutazione integrata di impatto sulla Salute (VIS) .

E' prevista a breve una riunione dell'Osservatorio costituito per la centrale Tirreno Power per le valutazioni conclusive sugli studi sin qui già condotti e l'eventuale prosecuzione di ulteriori attività.

Allegati
  • Riunioni Osservatorio - Centrale Vado-Quiliano
  • Verbale riunione Osservatorio 3 aprile 2013
    Scarica il file in formato .Pdf (145 kb)
  • Verbale riunione Osservatorio 23 ottobre 2013
    Scarica il file in formato .Pdf (93 kb)
  • Verbale riunione Osservatorio 19 novembre 2013
    Scarica il file in formato .Pdf (90 kb)
  • Verbale riunione Osservatorio 15 gennaio 2014
    Scarica il file in formato .Pdf (71 kb)
  • Verbale riunione Osservatorio 9 giugno 2014
    Scarica il file in formato .Pdf (107 kb)
  • Verbale riunione Osservatorio 15 marzo 2018
    Scarica il file in formato .Pdf (364 kb)
  • Verbale Osservatorio 9 luglio 2018 (Allegati A e B in documentazione tecnica)
    Scarica il file in formato .Pdf (333 kb)
  • Documentazione tecnica:
  • Modellazione delle emissioni - prima relazione
    Scarica il file in formato .Pdf (650 kb)
  • Modellazione delle emissioni - seconda relazione
    Scarica il file in formato .Pdf (241 kb)
  • Progetto di sorveglianza ambientale e sanitaria nelle popolazioni residenti nei comuni di Savona, Vado Ligure, Quiliano e aree limitrofe potenzialmente interessate all'impatto di emissioni puntiformi e diffuse in atmosfera - rapporto finale - maggio 2015
    Scarica il file in formato .Pdf (2109 kb)
  • CNR Relazione conclusiva dello studio retrospettivo epidemiologico area Vado Ligure (DGR 1609 13/12/2013).
    Scarica il file in formato .Pdf (2196 kb)
  • Parere Prof. Alberto Izzotti
    Scarica il file in formato .Pdf (303 kb)
  • Parere Prof. Francesco D'Agostini
    Scarica il file in formato .Pdf (166 kb)
  • Parere Dott. Tomaso Munari
    Scarica il file in formato .Pdf (6167 kb)
  • Parere IRCCS Policlinico San Martino
    Scarica il file in formato .Pdf (1425 kb)
  • CNR Approfondimenti studio epidemiologico
    Scarica il file in formato .Pdf (1072 kb)
  • Note CNR sulla relazione finale e integrazioni successive in risposta ai pareri espressi nell'osservatorio regionale
    Scarica il file in formato .Pdf (201 kb)
  • Allegato A
    ARPAL - Inquadramento generale sulla qualità dell¿aria in Regione Liguria e approfondimento dei dati di qualità dell'aria in relazione al fermo dei gruppi a carbone della centrale termoelettrica Tirreno Power di Vado Ligure
    Scarica il file in formato .Pdf (3693 kb)
  • Allegato B
    Policlinico San Martino - Relazione epidemiologia descrittiva della mortalità e delle dimissioni ospedaliere nei comuni di Albisola S, Albissola M, Bergeggi, Celle L, Quiliano, Savona, Spotorno, Stella, Noli, Vado L, Varazze, Vezzi P, ASL 2 Regione Liguria
    Scarica il file in formato .Zip (2121 kb)
  • Attività:
  • Deliberazione di Giunta regionale n.1256 del 19 ottobre 2012
    Istituzione dell'Osservatorio regionale salute ambiente e definizione delle sue attività relative alle centrale termoelettrica di Vado-Quiliano della Società Tirreno Power
    Scarica il file in formato .Pdf (706 kb)
  • Deliberazione di Giunta regionale n.4 del 11 gennaio 2013
    Osservatorio regionale ambiente Avvio delle attività - Nomina del coordinatore regionale e presa d'atto della nomina dei rappresentanti degli Enti componenti l'Osservatorio stesso
    Scarica il file in formato .Pdf (283 kb)
  • Deliberazione di Giunta regionale n.1609 del 13 dicembre 2013
    Scarica il file in formato .Pdf (35 kb)
  • Allegato
    Scarica il file in formato .Pdf (52 kb)
  • Decreto n.123 del 11 aprile 2014
    Costituzione del Comitato Scientifico di valutazione del progetto di sorveglianza ambientale e sanitaria nelle popolazioni residenti nei Comuni di Savona, Vado Ligure, Quiliano e aree limitrofe previsto dalla D.G.R. n.1609/2013
    Scarica il file in formato .Pdf (191 kb)
  • Nota del 5 agosto 2014
    Sospensione attività dell'Osservatorio
    Scarica il file in formato .Pdf (99 kb)
Contatti    -    Assessorato
Servizi on-line
copyright 2011 Regione Liguria - p.i. 00849050109 - note legali - numero verde gratuito Urp 800445445
Regione Liguria - piazza De Ferrari 1 - 16121 Genova - tel. +39 010 54851 - fax +39 010 5488742 - redazione - credits