Rete Natura 2000 protezione habitat Liguria
BiodiversitÓ e Rete Natura 2000

La biodiversitÓ Ŕ la varietÓ degli organismi viventi, la loro variabilitÓ genetica e i complessi ecologici di cui fanno parte (definizione tratta da "Strategia nazionale per la BiodiversitÓ"). La ComunitÓ europea individua la diversitÓ biologica come area prioritaria di azione con l'obiettivo di "proteggere e, ove necessario, risanare il funzionamento dei sistemi naturali ed arrestare la perdita di biodiversitÓ".

La Rete Natura 2000 Ŕ la rete ecologica europea istituita dalla direttiva 43/1992/CEE, conosciuta come direttiva "Habitat"; il suo obiettivo principale Ŕ la conservazione delle specie selvatiche, vegetali ed animali, e degli habitat naturali e seminaturali. La direttiva habitat individua alcuni habitat e alcune specie che gli stati membri sono tenuti a proteggere per la salvaguardia della biodiversitÓ.
L'idea alla base della costituzione di una rete europea di conservazione della natura Ŕ che la natura non si ferma ai confini amministrativi e che quindi per preservarla Ŕ necessario utilizzare un approccio su scala internazionale. A questo fine gli stati membri hanno individuato un insieme di aree in cui siano rappresentati tali specie e tali habitat: i Siti di importanza comunitaria - Sic e le Zone di protezione speciale (Zps) , che nel loro insieme costituiscono la cosiddetta Rete Natura 2000.

Con la legge regionale n.28 del 10 luglio 2009 "Disposizioni per la tutela e valorizzazione della biodiversitÓ" (pubblicata sul BURL n.13 del 15 luglio 2009) sono forniti gli strumenti per l'attuazione delle specifiche direttive europee. Viene, inoltre, istituita la Rete ecologica regionale - RER che individua i collegamenti ecologici funzionali tra Siti di importanza comunitaria (SIC) e Zone di protezione speciale (ZPS).

Rete Natura 2000 protezione habitat Liguria
BiodiversitÓ e Rete Natura 2000

La biodiversitÓ Ŕ la varietÓ degli organismi viventi, la loro variabilitÓ genetica e i complessi ecologici di cui fanno parte (definizione tratta da "Strategia nazionale per la BiodiversitÓ"). La ComunitÓ europea individua la diversitÓ biologica come area prioritaria di azione con l'obiettivo di "proteggere e, ove necessario, risanare il funzionamento dei sistemi naturali ed arrestare la perdita di biodiversitÓ".

La Rete Natura 2000 Ŕ la rete ecologica europea istituita dalla direttiva 43/1992/CEE, conosciuta come direttiva "Habitat"; il suo obiettivo principale Ŕ la conservazione delle specie selvatiche, vegetali ed animali, e degli habitat naturali e seminaturali. La direttiva habitat individua alcuni habitat e alcune specie che gli stati membri sono tenuti a proteggere per la salvaguardia della biodiversitÓ.
L'idea alla base della costituzione di una rete europea di conservazione della natura Ŕ che la natura non si ferma ai confini amministrativi e che quindi per preservarla Ŕ necessario utilizzare un approccio su scala internazionale. A questo fine gli stati membri hanno individuato un insieme di aree in cui siano rappresentati tali specie e tali habitat: i Siti di importanza comunitaria - Sic e le Zone di protezione speciale (Zps) , che nel loro insieme costituiscono la cosiddetta Rete Natura 2000.

Con la legge regionale n.28 del 10 luglio 2009 "Disposizioni per la tutela e valorizzazione della biodiversitÓ" (pubblicata sul BURL n.13 del 15 luglio 2009) sono forniti gli strumenti per l'attuazione delle specifiche direttive europee. Viene, inoltre, istituita la Rete ecologica regionale - RER che individua i collegamenti ecologici funzionali tra Siti di importanza comunitaria (SIC) e Zone di protezione speciale (ZPS).

Approfondimenti
Contatti    -    Assessorato
Servizi on-line
copyright 2011 Regione Liguria - p.i. 00849050109 - note legali - numero verde gratuito Urp 800445445
Regione Liguria - piazza De Ferrari 1 - 16121 Genova - tel. +39 010 54851 - fax +39 010 5488742 - redazione - credits