Haven

L'11 aprile 1991 a bordo della superpetroliera Haven, alla fonda a quattro miglia dal porto petroli di Genova Voltri, durante le operazioni di bilanciamento del carico si scatenò un incendio che si protrasse per tre giorni. Densissime colonne di fumo nero si levarono dalla nave fino a quattrocento metri di altezza, mentre decine di migliaia di tonnellate di greggio fuoriuscirono dallo scafo dilaniato dalle esplosioni riversandosi in mare e minacciando un tratto di costa di circa venti chilometri.

La Regione e l'Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente ligure hanno realizzato un sito web dedicato all'incidente, agli studi ambientali e alle operazioni di bonifica, concluse nel 2008.

Oggi la Haven, completamente ripulita dai residui di petrolio, è il più grande relitto del Mediterraneo ed è diventata uno dei più importanti punti di immersione d'Italia. Un video mostra le suggestioni dell'esplorazione subacquea che aggiunge al fascino del relitto la bellezza del ricchissimo popolamento biologico da esso ospitato.

Haven

L'11 aprile 1991 a bordo della superpetroliera Haven, alla fonda a quattro miglia dal porto petroli di Genova Voltri, durante le operazioni di bilanciamento del carico si scatenò un incendio che si protrasse per tre giorni. Densissime colonne di fumo nero si levarono dalla nave fino a quattrocento metri di altezza, mentre decine di migliaia di tonnellate di greggio fuoriuscirono dallo scafo dilaniato dalle esplosioni riversandosi in mare e minacciando un tratto di costa di circa venti chilometri.

La Regione e l'Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente ligure hanno realizzato un sito web dedicato all'incidente, agli studi ambientali e alle operazioni di bonifica, concluse nel 2008.

Oggi la Haven, completamente ripulita dai residui di petrolio, è il più grande relitto del Mediterraneo ed è diventata uno dei più importanti punti di immersione d'Italia. Un video mostra le suggestioni dell'esplorazione subacquea che aggiunge al fascino del relitto la bellezza del ricchissimo popolamento biologico da esso ospitato.

copyright 2011 Regione Liguria - p.i. 00849050109 - note legali - numero verde gratuito Urp 800445445
Regione Liguria - piazza De Ferrari 1 - 16121 Genova - tel. +39 010 54851 - fax +39 010 5488742 - redazione - credits