opere di difesa della costa
Opere di difesa della costa

La legge regionale n.13/1999 individua nella Regione l'ente competente all'approvazione delle opere di difesa della costa e degli abitati costieri. La stessa legge affida alla Regione la definizione dei criteri generali, dei requisiti qualitativi e delle modalità operative da osservare nella progettazione e nella realizzazione di questi interventi.

Nel 2003 la Regione ha redatto quale atto di indirizzo i Criteri generali per la progettazione e l'esecuzione delle opere di difesa della costa e degli abitati costieri e di ripascimento degli arenili (approvati con delibera n.222 del 28 febbraio 2003 ed integrati con la delibera n.429 del 9 aprile 2009) la cui finalità è quella di fornire una traccia dei contenuti tecnici di cui un progetto di intervento di difesa della costa deve essere corredato, anche ai fini di ottenere una corretta e tempestiva approvazione da parte degli enti preposti.

Sulla base delle esperienze maturate nei tre anni di applicazione di tali criteri, è emersa la necessità di integrarli, fornendo a progettisti e funzionari tecnici elementi più precisi in merito all'impostazione dei piani di monitoraggio morfologico e sedimentologico degli interventi strutturali di difesa e riqualificazione della costa.
Per rispondere a tale esigenza, a integrazione dei criteri generali per la progettazione sono stati redatti, quale atto d'indirizzo, i Criteri generali per il monitoraggio delle opere di difesa della costa e degli abitati costieri e di ripascimento degli arenili (approvati con delibera n 1793 del 30 dicembre 2005).

Infine, in base all'articolo 41 della legge regionale n.20/2006 la Regione provvede ad elaborare il Piano di tutela dell'ambiente marino e costiero che ha tra le sue finalità il riequilibrio delle spiagge: con delibera del Consiglio regionale n.29 del 17 novembre 2009 sono state pertanto emanate specifiche misure di salvaguardia che vietano la realizzazione di opere potenzialmente dannose per l'equilibrio degli arenili.

opere di difesa della costa
Opere di difesa della costa

La legge regionale n.13/1999 individua nella Regione l'ente competente all'approvazione delle opere di difesa della costa e degli abitati costieri. La stessa legge affida alla Regione la definizione dei criteri generali, dei requisiti qualitativi e delle modalità operative da osservare nella progettazione e nella realizzazione di questi interventi.

Nel 2003 la Regione ha redatto quale atto di indirizzo i Criteri generali per la progettazione e l'esecuzione delle opere di difesa della costa e degli abitati costieri e di ripascimento degli arenili (approvati con delibera n.222 del 28 febbraio 2003 ed integrati con la delibera n.429 del 9 aprile 2009) la cui finalità è quella di fornire una traccia dei contenuti tecnici di cui un progetto di intervento di difesa della costa deve essere corredato, anche ai fini di ottenere una corretta e tempestiva approvazione da parte degli enti preposti.

Sulla base delle esperienze maturate nei tre anni di applicazione di tali criteri, è emersa la necessità di integrarli, fornendo a progettisti e funzionari tecnici elementi più precisi in merito all'impostazione dei piani di monitoraggio morfologico e sedimentologico degli interventi strutturali di difesa e riqualificazione della costa.
Per rispondere a tale esigenza, a integrazione dei criteri generali per la progettazione sono stati redatti, quale atto d'indirizzo, i Criteri generali per il monitoraggio delle opere di difesa della costa e degli abitati costieri e di ripascimento degli arenili (approvati con delibera n 1793 del 30 dicembre 2005).

Infine, in base all'articolo 41 della legge regionale n.20/2006 la Regione provvede ad elaborare il Piano di tutela dell'ambiente marino e costiero che ha tra le sue finalità il riequilibrio delle spiagge: con delibera del Consiglio regionale n.29 del 17 novembre 2009 sono state pertanto emanate specifiche misure di salvaguardia che vietano la realizzazione di opere potenzialmente dannose per l'equilibrio degli arenili.

Allegati
  • Criteri generali per la progettazione e l'esecuzione delle opere di difesa della costa e degli abitati costieri e di ripascimento degli arenili
    Scarica il file in formato .Pdf (93 kb)
  • Criteri generali per il monitoraggio delle opere di difesa della costa e degli abitati costieri e di ripascimento degli arenili
    Scarica il file in formato .Pdf (582 kb)
  • Schema per la restituzione dei dati delle analisi granulometriche
    Scarica il file in formato .Xls (119 kb)
copyright 2011 Regione Liguria - p.i. 00849050109 - note legali - numero verde gratuito Urp 800445445
Regione Liguria - piazza De Ferrari 1 - 16121 Genova - tel. +39 010 54851 - fax +39 010 5488742 - redazione - credits