stabilimenti per la balneazione in liguria
Balneazione

I controlli di qualitÓ sulle acque di balneazione avvengono dal primo aprile al 30 settembre, a cadenza quindicinale, e riguardano le acque pi¨ vicine alla costa, entro i 100 metri dalla battigia. Le stazioni di campionamento, fisse, sono stabilite con precisione in base alle possibili fonti locali di contaminazione e ciascun punto rappresenta la situazione di un ben preciso tratto di costa i cui limiti sono anch'essi stabiliti e cartografati.

I parametri monitorati sono:
- temperatura acqua e aria
- colorazione e trasparenza
- oli minerali
- sostanze tensioattive
- fenoli
- pH
- ossigeno disciolto
- coliformi totali
- coliformi fecali
- streptococchi fecali
La Regione Liguria ogni anno provvede a individuare le zone idonee e quelle non idonee alla balneazione in base alle analisi effettuate durante il periodo di campionamento dell'anno precedente la stagione balneare. Dall'esito dei controlli effettuati durante l'anno in corso dipende la balneabilitÓ del tratto di costa durante l'attuale stagione balneare.

Sul sito dell'Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente ligure (Arpal) Ŕ disponibile la situazione aggiornata di tutta la costa ligure, oltre all'archivio storico degli anni precedenti, supportati da un moderno sistema di cartografia interattiva.

stabilimenti per la balneazione in liguria
Balneazione

I controlli di qualitÓ sulle acque di balneazione avvengono dal primo aprile al 30 settembre, a cadenza quindicinale, e riguardano le acque pi¨ vicine alla costa, entro i 100 metri dalla battigia. Le stazioni di campionamento, fisse, sono stabilite con precisione in base alle possibili fonti locali di contaminazione e ciascun punto rappresenta la situazione di un ben preciso tratto di costa i cui limiti sono anch'essi stabiliti e cartografati.

I parametri monitorati sono:
- temperatura acqua e aria
- colorazione e trasparenza
- oli minerali
- sostanze tensioattive
- fenoli
- pH
- ossigeno disciolto
- coliformi totali
- coliformi fecali
- streptococchi fecali
La Regione Liguria ogni anno provvede a individuare le zone idonee e quelle non idonee alla balneazione in base alle analisi effettuate durante il periodo di campionamento dell'anno precedente la stagione balneare. Dall'esito dei controlli effettuati durante l'anno in corso dipende la balneabilitÓ del tratto di costa durante l'attuale stagione balneare.

Sul sito dell'Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente ligure (Arpal) Ŕ disponibile la situazione aggiornata di tutta la costa ligure, oltre all'archivio storico degli anni precedenti, supportati da un moderno sistema di cartografia interattiva.

copyright 2011 Regione Liguria - p.i. 00849050109 - note legali - numero verde gratuito Urp 800445445
Regione Liguria - piazza De Ferrari 1 - 16121 Genova - tel. +39 010 54851 - fax +39 010 5488742 - redazione - credits