Elenco tecnici competenti in acustica ambientale

La figura professionale di "tecnico competente" in acustica ambientale, era stata istituita dall'art.2, commi 6 e 7 della legge 26 ottobre 1995 n. 447, "Legge quadro sull'inquinamento acustico", quale figura idonea a svolgere attività di misura, di controllo e di risanamento dell'inquinamento acustico nell'ambiente esterno e abitativo.

Il decreto legislativo 17 febbraio 2017, n. 42, entrato in vigore il 19 aprile 2017, al capo VI ha definito i nuovi criteri per l'esercizio della professione di tecnico competente in acustica ambientale e istituito l'elenco, presso il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, dei soggetti abilitati a svolgere tale professione.

Ai sensi dell'art. 21 comma 5 del Decreto Legislativo 42/2017 all'elenco dei tecnici competenti in acustica, istituito presso il Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, possono essere iscritti i tecnici competenti che hanno ottenuto il riconoscimento della qualificazione di tecnico competente in acustica da parte delle regioni ai sensi del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 31 marzo 1998. Coloro che avevano già ottenuto il riconoscimento di tale qualifica da parte di questa Regione, alla data di entrata in vigore del succitato decreto legislativo, entro i successivi 12 mesi (18 aprile 2018), dovevano presentare alla Regione Liguria istanza di aggiornamento del proprio profilo e di inserimento nel citato elenco, pena la decadenza del titolo.

La nuova norma prevede che possa essere iscritto nell'elenco dei tecnici competenti in acustica chi è in possesso della laurea o laurea magistrale ad indirizzo tecnico o scientifico, come specificato nell'elenco di cui all'allegato 2 del d.lgs. 17 febbraio 2017, n. 42 e aver superato con profitto un corso per "tecnici competenti" in acustica ovvero possedere i titoli universitari definiti all'art. 22 del Decreto Legislativo sopra citato.

All'elenco dei tecnici competenti in acustica può essere iscritto chi è in possesso della laurea o laurea magistrale ad indirizzo tecnico o scientifico, come specificato nell'allegato 2 del d.lgs. n. 42/2017, e di almeno uno dei seguenti requisiti:

  1. Avere superato con profitto l'esame finale di un master universitario con un modulo di almeno 12 crediti in tema di acustica, di cui almeno 3 di laboratori di acustica, nelle tematiche oggetto della legge 26 ottobre 1995, n. 447, secondo lo schema di corso di cui all'allegato 2 del medesimo decreto;
  2. Avere superato con profitto l'esame finale di un corso in acustica per tecnici competenti svolto secondo lo schema riportato nell'allegato 2 dello stesso decreto;
  3. Avere ottenuto almeno 12 crediti universitari in materie di acustica, di cui almeno 3 di laboratori di acustica, rilasciati per esami relativi ad insegnamenti il cui programma riprenda i contenuti dello schema di corso in acustica per tecnici competenti in allegato 2 del succitato decreto;
  4. Aver conseguito il titolo di dottore di ricerca, con una tesi di dottorato in acustica ambientale.

In via transitoria (rivolto ai diplomati), per un periodo di non più di cinque anni dalla data di entrata in vigore del D.lgs. n. 42/2017, all'elenco dei tecnici competenti in acustica può essere iscritto chi è in possesso del diploma di scuola media superiore ad indirizzo tecnico o maturità scientifica e di entrambi i requisiti riportati ai successivi punti a) e b):

  1. Aver svolto attività professionale in materia di acustica applicata per almeno quattro anni, decorrenti dalla data di comunicazione dell'avvio alla regione di residenza, in modo non occasionale, in collaborazione con un tecnico competente ovvero alle dipendenze di strutture pubbliche di cui all'articolo 2, comma 8, della legge 26 ottobre 1995, n. 447, attestata da idonea documentazione. La non occasionalità dell'attività svolta è valutata tenendo conto della durata e della rilevanza delle prestazioni relative ad ogni anno. Per attività professionale in materia di acustica applicata si intende:
    • Effettuazione di misure in ambiente esterno ed abitativo unitamente a valutazioni sulla conformità dei valori riscontrati ai limiti di legge;
    • Partecipazione o collaborazione a progetti di bonifica acustica;
    • Redazione o revisione di zonizzazione acustica;
    • Redazione di piani di risanamento;
    • Attività professionali nei settori dell'acustica applicata all'industria ovvero acustica forense;
  2. Avere superato con profitto l'esame finale di un corso in acustica per tecnici competenti svolto secondo lo schema riportato nell'allegato 2 del decreto succitato.

I requisiti per l'iscrizione nell'elenco dei Tecnici Competenti in Acustica sono definiti dal sopra citato Decreto Legislativo e verificati dalla Regione.

Con Deliberazione della Giunta Regionale del 07 novembre 2018, n. 909 "Corsi abilitanti alla professione di tecnico competente in acustica di cui al D. Lgs. 42/2017. Approvazione relativa modulistica", è stata approvata, tra l'altro:

  • la modulistica per la presentazione, da parte dei soggetti attuatori di corsi, di istanza per il riconoscimento della conformità e validità dei corsi ai fini del riconoscimento della qualifica di tecnico competente in acustica.
  • la nuova modulistica per la presentazione delle domande per lo svolgimento dell'attività di tecnico competente in acustica

Il presente provvedimento, come previsto dal D. Lgs 42/2017 articolo 23 comma 2, è stato inviato al Tavolo Tecnico del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, per quanto di competenza.

Elenco tecnici competenti in acustica ambientale

La figura professionale di "tecnico competente" in acustica ambientale, era stata istituita dall'art.2, commi 6 e 7 della legge 26 ottobre 1995 n. 447, "Legge quadro sull'inquinamento acustico", quale figura idonea a svolgere attività di misura, di controllo e di risanamento dell'inquinamento acustico nell'ambiente esterno e abitativo.

Il decreto legislativo 17 febbraio 2017, n. 42, entrato in vigore il 19 aprile 2017, al capo VI ha definito i nuovi criteri per l'esercizio della professione di tecnico competente in acustica ambientale e istituito l'elenco, presso il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, dei soggetti abilitati a svolgere tale professione.

Ai sensi dell'art. 21 comma 5 del Decreto Legislativo 42/2017 all'elenco dei tecnici competenti in acustica, istituito presso il Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, possono essere iscritti i tecnici competenti che hanno ottenuto il riconoscimento della qualificazione di tecnico competente in acustica da parte delle regioni ai sensi del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 31 marzo 1998. Coloro che avevano già ottenuto il riconoscimento di tale qualifica da parte di questa Regione, alla data di entrata in vigore del succitato decreto legislativo, entro i successivi 12 mesi (18 aprile 2018), dovevano presentare alla Regione Liguria istanza di aggiornamento del proprio profilo e di inserimento nel citato elenco, pena la decadenza del titolo.

La nuova norma prevede che possa essere iscritto nell'elenco dei tecnici competenti in acustica chi è in possesso della laurea o laurea magistrale ad indirizzo tecnico o scientifico, come specificato nell'elenco di cui all'allegato 2 del d.lgs. 17 febbraio 2017, n. 42 e aver superato con profitto un corso per "tecnici competenti" in acustica ovvero possedere i titoli universitari definiti all'art. 22 del Decreto Legislativo sopra citato.

All'elenco dei tecnici competenti in acustica può essere iscritto chi è in possesso della laurea o laurea magistrale ad indirizzo tecnico o scientifico, come specificato nell'allegato 2 del d.lgs. n. 42/2017, e di almeno uno dei seguenti requisiti:

  1. Avere superato con profitto l'esame finale di un master universitario con un modulo di almeno 12 crediti in tema di acustica, di cui almeno 3 di laboratori di acustica, nelle tematiche oggetto della legge 26 ottobre 1995, n. 447, secondo lo schema di corso di cui all'allegato 2 del medesimo decreto;
  2. Avere superato con profitto l'esame finale di un corso in acustica per tecnici competenti svolto secondo lo schema riportato nell'allegato 2 dello stesso decreto;
  3. Avere ottenuto almeno 12 crediti universitari in materie di acustica, di cui almeno 3 di laboratori di acustica, rilasciati per esami relativi ad insegnamenti il cui programma riprenda i contenuti dello schema di corso in acustica per tecnici competenti in allegato 2 del succitato decreto;
  4. Aver conseguito il titolo di dottore di ricerca, con una tesi di dottorato in acustica ambientale.

In via transitoria (rivolto ai diplomati), per un periodo di non più di cinque anni dalla data di entrata in vigore del D.lgs. n. 42/2017, all'elenco dei tecnici competenti in acustica può essere iscritto chi è in possesso del diploma di scuola media superiore ad indirizzo tecnico o maturità scientifica e di entrambi i requisiti riportati ai successivi punti a) e b):

  1. Aver svolto attività professionale in materia di acustica applicata per almeno quattro anni, decorrenti dalla data di comunicazione dell'avvio alla regione di residenza, in modo non occasionale, in collaborazione con un tecnico competente ovvero alle dipendenze di strutture pubbliche di cui all'articolo 2, comma 8, della legge 26 ottobre 1995, n. 447, attestata da idonea documentazione. La non occasionalità dell'attività svolta è valutata tenendo conto della durata e della rilevanza delle prestazioni relative ad ogni anno. Per attività professionale in materia di acustica applicata si intende:
    • Effettuazione di misure in ambiente esterno ed abitativo unitamente a valutazioni sulla conformità dei valori riscontrati ai limiti di legge;
    • Partecipazione o collaborazione a progetti di bonifica acustica;
    • Redazione o revisione di zonizzazione acustica;
    • Redazione di piani di risanamento;
    • Attività professionali nei settori dell'acustica applicata all'industria ovvero acustica forense;
  2. Avere superato con profitto l'esame finale di un corso in acustica per tecnici competenti svolto secondo lo schema riportato nell'allegato 2 del decreto succitato.

I requisiti per l'iscrizione nell'elenco dei Tecnici Competenti in Acustica sono definiti dal sopra citato Decreto Legislativo e verificati dalla Regione.

Con Deliberazione della Giunta Regionale del 07 novembre 2018, n. 909 "Corsi abilitanti alla professione di tecnico competente in acustica di cui al D. Lgs. 42/2017. Approvazione relativa modulistica", è stata approvata, tra l'altro:

  • la modulistica per la presentazione, da parte dei soggetti attuatori di corsi, di istanza per il riconoscimento della conformità e validità dei corsi ai fini del riconoscimento della qualifica di tecnico competente in acustica.
  • la nuova modulistica per la presentazione delle domande per lo svolgimento dell'attività di tecnico competente in acustica

Il presente provvedimento, come previsto dal D. Lgs 42/2017 articolo 23 comma 2, è stato inviato al Tavolo Tecnico del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, per quanto di competenza.

Allegati
  • Deliberazione della Giunta Regionale n.909 del 7 novembre 2018
    Scarica il file in formato .Pdf (3970 kb)
  • Moduli per Soggetti attuatori dei corsi
  • Allegato C
    Modulo per la presentazione, da parte dei soggetti attuatori di corsi, di istanza per il riconoscimento della conformità e validità dei corsi ai fini del riconoscimento della qualifica di tecnico competente in acustica ai sensi del Decreto Legislativo 42/201
    Scarica il file in formato .Pdf (44 kb)
  • Allegato G
    Modulo per la presentazione, da parte dei soggetti attuatori di corsi, di istanza per il riconoscimento della conformità e validità dei corsi di aggiornamento per il mantenimento della qualifica di tecnico competente in acustica ai sensi del Decreto Legislativo 42/2017
    Scarica il file in formato .Pdf (30 kb)
  • Allegato I
    Modulo per la presentazione, da parte dei soggetti attuatori di corsi, di istanza per il riconoscimento della conformità e validità dei corsi integrativi per il conseguimento della qualifica di tecnico competente in acustica ai sensi del Decreto Legislativo 42/2017
    Scarica il file in formato .Pdf (30 kb)
  • Moduli per iscrizione ai corsi di Tecnici competenti
  • Allegato D
    Modulo per la presentazione della domanda per l'iscrizione all'elenco dei tecnici competenti in acustica ai sensi dell'articolo 22, comma 1 del Decreto legislativo 17 febbraio 2017, n.42
    Scarica il file in formato .Pdf (26 kb)
  • Allegato E
    Modulo per la presentazione della domanda per l'iscrizione all'elenco dei tecnici competenti in acustica ai sensi dell'articolo 22, comma 2 del Decreto legislativo 17 febbraio 2017, n.42
    Scarica il file in formato .Pdf (25 kb)
  • Allegato L
    Modulo per la presentazione della domanda per l'iscrizione ad un corso integrativo, per tecnici competenti in acustica per coloro che hanno effettuato un corso della durata di 120 ore (concluso prima dell'entrata in vigore del d.lgs. n.42/2017), erogato da organismi formativi accreditati ai sensi dell'art. 18 della L.R 18/2009 e della d.G.R. 22 gennaio 2010 n. 28 e successive modifiche e integrazioni
    Scarica il file in formato .Pdf (27 kb)
Servizi on-line
copyright 2011 Regione Liguria - p.i. 00849050109 - note legali - numero verde gratuito Urp 800445445
Regione Liguria - piazza De Ferrari 1 - 16121 Genova - tel. +39 010 54851 - fax +39 010 5488742 - redazione - credits